DESTINATION MAGAZINE #7 - page 30

30
DESTINATION MAGAZINE
#7
Il Giappone è una destinazione
per
le quattro stagioni
, in estate
l’ideale è spingersi fino alle spiagge
tropicali di
Okinawa
, duemila km da
Tokyo, per trovare refrigerio dall’afa;
la primavera è la stagione dei ciliegi,
tra ottobre e novembre il verde
dei giardini di pini, aceri e muschi
si colora d’autunno, infine in inverno
tra le alpi giapponesi e
l’Hokkaido
,
gli
sciatori
trovano paradisi di neve.
Nel 2013,
il paese ha raggiunto i
10 milioni di viaggiatori stranieri
;
in questa “endless discovery”, come
da claim del
JNTO
, l’ente nazionale
del turismo nipponico, solo gli
stranieri possono acquistare il
Japan Rail Pass
, il biglietto aperto
che permette per due settimane
di salire a bordo degli
Shinkasen
,
i treni ad alta velocità giapponesi.
Su questo mix di estetica industriale
e chirurgica efficienza che sono i treni
giapponesi, ogni viaggiatore sale e
scende tra le grandi stazioni delle
città e dei villaggi delle prefetture,
che
Tsukuru
, protagonista de
L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni
di pellegrinaggio
, progetta nell’ultimo
romanzo
di
Murakami.
Ogni
possessore del rail pass è libero di
non prenotare
e su ogni Shinkansen
che parte ogni mezzora per tutti gli
angoli del paese, ha
due carrozze
a disposizione per trovare il proprio
posto a sedere.
Un Satori, l’accadere zen, per un
aspetto del viaggio,
la mobilità
,
di cui semplicemente non bisogna
preoccuparsi.
Un’idea
che
in
Italia dovrebbe ispirare i grandi
costruttori ferroviari per fare
arrivare un treno a Matera, entro
il 2019.
Sotto:
l’incrocio di Shibuya a Tokyo, il più affollato del mondo e
una scultura di Sou Fujimoto sull’Isola di Naoshima, nel mare del Giappone
1...,20,21,22,23,24,25,26,27,28,29 31,32
Powered by FlippingBook