fbpx

La cultura si fa digital: è arrivato CulturaItaliaOnline

I contenuti provenienti dai profili social di archivi, biblioteche, musei, musica, cinema e teatro italiani sono ora fruibili da un unico sito

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire nuovi luoghi e culture. Ecco qualche consiglio da un esperto del settore, per chi desidera essere considerato Muslim friendly

Arriva “Tranquillamente Enoturismo”, il protocollo per un’offerta nazionale di alto livello

Dopo la pandemia è forte il desiderio di relax e di contatto con la natura: il patrimonio vinicolo italiano è una carta vincente per il turismo nazionale e internazionale

Luoghi del Contemporaneo, piattaforma online per la mappatura dell’Arte negli spazi pubblici

Nuova sezione di un progetto organico del Mibact per la conoscenza e la valorizzazione dello scenario artistico e culturale nazionale

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il nostro Paese è percepito come iper monitorato e rassicurante

mautomkgt

Monferrato Green Farm

Banner PICS

banner

December 02, 2020

La lotta alla malaria coinvolge tutti anche in Italia, parte il crowdfunding

in Dal Mondo

by Emanuele Franzoso

TMek la nuova via per prevenzione e ricerca sulle malattie infettive nell’era del CoronavirusLa metà…
August 03, 2020

Turismo lento e di prossimità in Toscana: il caso del borgo di Montepulciano

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Le strategie di promozione dei piccoli borghi puntano sulle eccellenze locali: per il Comune toscano…
August 03, 2020

La cultura si fa digital: è arrivato CulturaItaliaOnline

in Notizie

by Teresa Principato

I contenuti provenienti dai profili social di archivi, biblioteche, musei, musica, cinema e teatro italiani…
July 28, 2020

Piemonte, pronte le strategie per far ripartire il turismo

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Una task force ha analizzato le nuove esigenze post Covid-19 per rilanciare la “Destinazione Piemonte”.…
July 20, 2020

Campania, in arrivo bonus a fondo perduto per le MPMI del settore turistico

in Dal Territorio

by Teresa Principato

Per supportare le micro, piccole e medie imprese del territorio la Regione ha stanziato 24…
July 15, 2020

Il turismo in Toscana riparte dal Rinascimento

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La vacanza è un momento di rinascita e il primo passo è riappropriarsi del turismo…
July 10, 2020

Voucher-vacanza in Piemonte, una ghiotta opportunità per i turisti

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

La Regione ha investito cinque milioni di euro per il piano di rilancio del turismo…
July 03, 2020

Perché il turismo halal è un’opportunità che l'Italia deve cogliere al volo

in Notizie

by Claudio Pizzigallo

Un segmento in crescita che ha come protagonisti i millennials, desiderosi di viaggiare e scoprire…
June 30, 2020

In Piemonte un’App per aprire e visitare chiese e cappelle non custodite

in Dal Territorio

by Riccardo Caldara

Una sperimentazione innovativa per valorizzare turisticamente il territorio, varata dalla Consulta Regionale per i Beni…
June 26, 2020

Ecco il Sentiero dei Parchi, l’inno italiano al turismo lento e green

in Dal Territorio

by Teresa Principato

L’accordo tra il ministero dell’Ambiente e il Cai tutelerà il patrimonio nazionale di biodiversità, valorizzandolo…
June 12, 2020

Estate, l’Italia in ripresa attira chi pensa alle vacanze

in Notizie

by Teresa Principato

Sentiment positivo per le destinazioni italiane, con in testa le città d’arte. Sui social il…
June 11, 2020

Il turismo 2020 sarà salvato dai treni?

in Notizie

by Riccardo Caldara

Nuovi collegamenti con Frecciarossa verso la Versilia, l'Argentario e il Levante ligure
June 08, 2020

Il periodo di Covid-19 come opportunità di rilancio turistico per i Comuni montani

in Dal Territorio

by Emanuele Franzoso

Covidless A&T è un servizio di sostegno per rilanciare l’attrattività e potenziare l’offerta culturale del…
June 08, 2020

Come sta il mare dopo il lockdown?

in Opinioni

by Mattia Muscatello

Intervista ad Alessandro Mandraccio, pescatore di Finale Ligure, tra turismo, ambiente marino e sanità
June 04, 2020

Enit, bollettino n° 2: per la ripresa italiana all-in sugli esterofili e sui mercati di…

in Notizie

by Teresa Principato

Prevista una graduale ripresa estiva grazie al mercato outgoing che rimarrà in Italia e agli…

Come il barbiere di Siviglia, il ministro risponde “son qua” a chi gli si rivolge sui social network. Ma riuscirà a trasferire idee e suggerimenti dai tweet ai consigli dei ministri?

Il ministro twitta per avere idee e suggerimenti, e gli piovono addosso decine e decine di risposte: ministro devi fare questo, ministro devi fare quello. E lui, novello Figaro rossiniano, risponde: son qua.

mktgSolo che il factotum della città digitale-culturale-turistica, meglio noto come ministro Massimo Bray, non può davvero pensare di fare come il barbiere di Siviglia, anche volendolo. Se Figaro, infatti, si diceva “pronto a far tutto, la notte e il giorno” e anche “pronto prontissimo son come il fulmine”, il titolare del dicastero di Cultura e Turismo deve sottostare a regole e procedure articolate e complesse, che non si superano con un tweet o uno status su facebook. “Rasori e pettini, lancette e forbici, al mio comando tutto qui sta” si vantava Figaro, mentre Bray ha al suo comando una struttura che negli anni ha dato grande prova di farraginosità e in qualche caso anche di insofferenza.

Tra coloro che hanno risposto all’appello social-ministeriale, c’è chi suggerisce di partire dai giovani, sostenendo che “urge ricambio generazionale nei beni culturali: tanti neo laureati per questo non possono inserirsi nel lavoro, finiti gli studi”, o chi va più sul concreto, chiedendo che si torni a insegnare storia dell’arte negli istituti tecnici e professionali. C’è poi chi indica come prioritario uno spostamento più concreto verso la comunicazione digitale, e chi porta casi specifici, a volte decisamente troppo specifici (come chi ha detto che la priorità è l’archeologia subacquea). Insomma, a ben guardare il materiale da cui partire è “ottimo e abbondante”, come si diceva un tempo nelle caserme. E lasciamo perdere la malizia con cui qualcuno ha giustamente sottolineato che “un ministro del Turismo che occupa una poltrona così importante dovrebbe già conoscere i problemi dell’Italia e cosa fare per risolverli”.

Accettiamo in buona fede il ruolo di barbiere della cultura e del turismo che Bray si è dato con questo appello. Però, se davvero vuole far salire il tenore del nostro sistema culturale-turistico, ci permettiamo di suggerire al ministro Bray di portare davvero le istanze raccolte dai cittadini nel prossimo Consiglio dei ministri, e di non lasciarle lettera morta (o meglio tweet morti) buona sola per accrescere il numero dei fan sui social network (operazione, questa, perfettamente riuscita). “V'è la risorsa, poi, del mestiere” canta Figaro, e ci auguriamo che anche Bray possa cantarlo a squarciagola a chi di dovere.

 

Il Direttore

Twitter:
 @mktgterritorio

 

LEGGI ANCHE: Bray chiede, Twitter risponde (in massa)

Leggi altre opinioni ..

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici che ci consentono di migliorare il servizio per l'utenza. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Cookie e Privacy Policy. Leggi di più