fbpx

Un ulivo, una vite e un leccio saranno piantati oggi nella Villa Comunale di Lecce, per celebrare l’attesa nascita del figlio di William e Kate e per ringraziare i sempre più numerosi turisti britannici nel Salento

 

È stata la nascita più attesa da secoli (25.300 tweet al minuto di picco, con quasi 1.700.000 tweet totali deciati), con miliardi di persone che guardavano a Londra con trepidazione forse anche eccessiva, considerata la “normalità” dell’evento.

Il “Royal Baby” George Alexander Louis, il figlio del principe William e di Kate Middleton, era già una star prima ancora di avere un nome. E se il tabloid britannico “The Sun” ha cambiato per un giorno la sua testata in “The Son”, anche in Italia si celebra la nascita del futuro re d’Inghilterra con un tributo “verde”: a Lecce, infatti, alle 18 di oggi verranno piantati un ulivo, una vite e un leccio.

Il motivo di questo omaggio leccese, tuttavia, ha a che fare con qualcosa di molto lontano dal gossip: il turismo. Gli ideatori dell’iniziativa denominata “Thank_UK” – i promotori di “Pro Salento”, studenti dell’Istituto leccese “Galilei-Costa” insieme a Francesco Pacella, assessore al Turismo e all’Agricoltura della Provincia di Lecce – approfittano del lieto evento per, come spiega una nota ufficiale, “un gesto simbolico con cui la Puglia salentina intende ringraziare il popolo britannico per il crescente interesse che sta dimostrando negli ultimi anni nei confronti del tacco d’Italia”, meta negli ultimi anni di un numero sempre crescente di turisti del Regno Unito. “È un augurio speciale rivolto sia al neonato reale che alle piante: che possano crescere sani e forti e continuare a rappresentare con grande onore e dignità i rispettivi territori” prosegue il comunicato degli organizzatori.

L’ulivo (simbolo di pace, forza, longevità e della dieta mediterranea), la vite (a rappresentare l’abbondanza, la vita, la capacità di adattamento e l’attaccamento al territorio), e il leccio (antico simbolo e stemma, insieme alla lupa, della città di Lecce) saranno dunque impiantati alle 18 di giovedì 25 luglio nel giardino pubblico della città, la centralissima Villa Comunale davanti a cittadini, giornalisti, curiosi. E probabilmente anche alla presenza di qualche turista britannico.

 

LEGGI ANCHE: William e Kate, il nascituro frutta già 283 milioni di euro al Regno Unito